Prodotti aggiunti di recente ×

Non ci sono prodotti nel tuo carrello.

 

 

LOW CARB

Ideale per persone che seguono un’alimentazione naturale, persone in sovrappeso, sportivi, diabetici…

Probabilmente stai pensando: dinuovo una di quelle diete che alla fine alla lunga non riesce a mantenere le promesse!?

O hai già avuto modo di provare l’alimentazione low carb e stai cercando informazioni e prodotti?

Allora ti diamo il BENVENUTO!

 

Cosa significa „low carb“?

Prima di tutto „Low Carb“ non è una dieta! Low Carb è uno stile alimentare e in un certo senso anche uno stile di vita. Tradotto significa „ pochi carboidrati“ e questo è il principio di quest’alimentazione.

Significa molto semplicemente rinunciare o perlomeno limitare il consumo di zucchero e alimenti ad alto contenuto di carboidrati, sopratutto cereali come pane, pasta, riso ma anche patate e mais.

 

 

Perchè low carb

Motivo n.1: L’alimentazione low carb funziona!

Sia per perdere peso che per problemi cutanei, intestinali, stanchezza e per migliorare le prestazioni sportive e mentali.

Limitando il consumo di carboidrati la concentrazione di zucchero nel sangue rimane constantemente bassa. Questo significa: nessun aumento drastico della quantità di zucchero (glucosio) circolante nel sangue, nessun rilascio di insulina maggiore e quindi nessun attacco di fame.
Avere dei livelli di insulina constantemente bassi non è solo importante per diabetici, ma anche per chi vuole perdere peso. Mangiando „low carb“ si è più velocemente e più a lungo sazi senza sbalzi glicemici.

Livelli di insulina bassi inducono a bruciare il grasso in eccesso.

IN POCHE PAROLE: I carboidrati si trasformano in glucosio, glucosio nel sangue alza i livelli di insulina e l’insulina fa ingrassare.

Altre conseguenze dei livelli di insulina costantemente alti sono: ipertensione, cardiopatie coronariche, diabete, Alzheimer. Dagli ultimi studi risulta addirittura che la demenza senile sia riconducibile ad un consumo eccessivo di zuccheri e carboidrati.

 

 

Low Carb: fa al caso mio?

Siamo tutti diversi e chiaramente abbiamo diversi metabolismi e quindi non ogni alimento va bene per tutti. Ci sono persone che mangiando tanti carboidrati non aumentano di peso e non risentono della stanchezza procurata dagli sbalzi glicemici. Per la maggior parte delle persone però non è così!

Mangiate al mattino un cornetto o dei biscotti e dopo due ore avete dinuovo fame? Cercate di tenere duro fino a pranzo ma avete già una voglia incredibile di qualcosa di dolce e vi sentite giù? Mangiate a mezzogiorno un bel piatto di pasta e dopo mezz’ora vi viene sonno?  Mangiando low carb tutto questo è solo un ricordo!

Dite addio a problemi intestinali, pancia gonfia e stitichezza!

 

 

Cosa significa concretamente low carb?

 

Quali alimenti sono concessi?

  • Verdura a volontà, preferibilmente di stagione
  • Carne, preferibilmente grass fed (da bestiame allevato al pascolo, ovvero gli animali che mangiano esclusivamente erba)
  • Pesce e frutti di mare
  • Uova, preferibilmente biologiche
  • Oli e grassi di qualità: per cucinare è consigliato l’olio di cocco, a freddo l‘olio di oliva extra vergine
  • Semi e noci
  • Farine di semi e noci: p. e. farina di mandorle, di noci, di semi di lino
  • Latticini (escluse le persone che sono intolleranti)
  • Frutta (max. 1-2 frutti al giorno), da evitare: ananas, banane, mango, fichi, uva
  • Dolcificanti alternativi di origine naturale (non sintetici): xilitolo (zucchero della betulla), eritritolo, stevia…
  • Legumi: possono essere consumati ogni tanto

Quali sono gli alimenti da evitare?

  • Cereali
  • Zucchero e dolciumi
  • Pasta, pane e pizza prodotti con farine di cereali
  • Prodotti da forno da farina di cereali: crossaint, biscotti, torte…
  • Prodotti „light“: contengono quasi sempre troppo zucchero o dolcificanti sintetici
  • Riso e patate
  • Olio di girasole, olio di mais, margarina
  • Bibite zuccherate
  • Alcolici

Quanti carboidrati posso mangiare?

È molto difficile stabilire la quantità di carboidrati che una persona dovrebbe consumare, perchè dipende molto dallo stile di vita e dal metabolismo. Una persona che pratica molto sport può sicuramente consumare più carboidrati e concedersi ogni tanto riso e patate, una persona sedentaria ne può consumare molti di meno.  Normalmente si parla di alimentazione low carb fino a un consumo di carboidrati massimo giornaliero di ca. 100-150g al giorno.

 

 

ALIMENTAZIONE CHETOGENICA

La chetogenica è una forma di alimentazione low carb dove si assumono pochissimi carboidrati, in genere tra i 20-50g.

La chetosi è uno stato metabolico in cui il fegato produce ‚chetoni‘ Quando si riduce l’assunzione di carboidrati e si aumentano i grassi, il corpo dopo un po‘ di tempo si trasforma da ‚brucia-zuccheri‘ a‚ brucia-grassi‘.

Praticamente invece di utilizzare gli zuccheri dei carboidrati come energia primaria, il corpo utilizza i grassi. Questo comporta una serie di vantaggi, anche al fine di alleviare i sintomi di patologie come l’epilessia, il cancro, la celiachia, Alzheimer e diabete tipo 2.

 

 

ALIMENTAZIONE PALEO: il ritorno alle origini

L’alimentazione Paleo è conosciuta anche come la dieta del cavernicolo. Tornare alle origini dell'uomo, ricominciare a cibarsi seguendo l’alimentazione degli antenati, quelli vissuti nel Paleolitico prima dell’avvento dell’agricoltura; questo è secondo i sostenitori della Dieta Paleo, l’unico modo per prendersi cura del proprio organismo, tenerlo lontano dalle malattie e allo stesso tempo ottenere una perfetta forma fisica.

La dieta considera gli alimenti che possono essere cacciati e pescati come la carne e frutti di mare, e gli alimenti che possono essere raccolti come, noci, semi, uova, frutta, verdura, erbe aromatiche e spezie.

L’alimentazione Paleo non è per forza „low carb“, ma lo è quasi sempre, perchè non sono concessi cereali e zuccheri e quindi automaticamente si consumano meno carboidrati. A differenza della dieta low carb, la Paleo esclude tutti i latticini e concede patate dolci e in alcuni casi il riso (p.e. in caso di prolungata attività fisica).